Ricerca
Circolare 51

Consumo del pasto domestico a scuola sede Gagliano

Consumo del pasto domestico a scuola sede Gagliano

AI DOCENTI
AI GENITORI AGLI ALUNNI
Personale ATA
Sede Gagliano Castelferrato
SITO web
ALLA DSGA

OGGETTO : Consumo del pasto domestico a scuola sede Gagliano

Si informano i signori genitori della scuola infanzia , primaria e media sede Gagliano ,che in attesa di
variazioni di rilievo sulle problematiche relative al servizio mensa, la scuola autorizza , a decorrere da
martedì 28 /11 /2023 e fino a successiva comunicazione, gli alunni a consumare il proprio pasto portato da
casa all’interno del refettorio scolastico insieme a coloro che continueranno ad usufruire del servizio
mensa.
 Aspetti organizzativi
Locali di consumo del pasto
Gli alunni consumeranno il pasto domestico all’interno del refettorio o all’interno dell’aula
insieme ai compagni di classe che usufruiscono del servizio mensa.
Modalità di consumazione del pasto
La consumazione dei cibi sarà in regime di auto somministrazione.
Le famiglie richiedenti la fruizione da parte dei figli del pasto domestico dovranno:
Per ovvie esigenze organizzative, l’alunno dovrà essere fornito del pasto sin dal suo arrivo a scuola.
Non è consentito il recapito all’alunno nel corso della giornata scolastica né da parte della
famiglia né da parte di servizi di ristorazione esterna.
 Preparazione e conservazione dei cibi e delle bevande
Premesso che la scuola non può garantire la refrigerazione e il riscaldamento del pasto nella
preparazione e conservazione dei cibi le famiglie dovranno attenersi alle seguenti indicazioni:
– pasto portato da casa dovrà essere composto da alimenti non facilmente deteriorabili e che
non richiedano di essere riscaldati, né conservati in frigo;
– dovranno essere forniti cibi adeguati all’età dei bambini, già porzionati o porzionabili
autonomamente dal minore, perché non potranno ricevere l’ausilio dei docenti, del personale
addetto alla mensa o del personale ATA, onde evitare difficoltà e contaminazioni;
– dovranno essere forniti esclusivamente bevande e cibi in contenitori di materiale infrangibile
con il nominativo dell’alunno/a;
E’ tassativamente vietata la fornitura di cibo in contenitori di vetro e in scatola metallica con sistema di
apertura e copertura che costituisca rischio di lesione da taglio o comunque pericolo per sé o per altri;
– tutto il necessario per il coperto, in materiale infrangibile (bottiglietta dell’acqua, bicchiere,
piatto, tovaglietta e tovaglioli monouso, le posate dovranno essere rigorosamente in plastica,
anch’esse monouso) è a carico delle famiglie;
Si invitano i Genitori/Tutori di ricordare ai rispettivi figli a non scambiare il cibo, onde evitare
conflitti di responsabilità, eventuali contaminazioni e potenziali problemi di salute in ordine alle
intolleranze alimentari ed alle allergie.
Cibi da evitare
• Creme (maionese, ketchup etc..);
• Cibi fritti e untuosi;
• Bibite gassate, zuccherate ;
• patatine fritte;
Responsabilità e obblighi della scuola
La scuola si impegna a:
• fornire la vigilanza e l’assistenza educativa da parte dei docenti durante il consumo del pasto
domestico;
• assicurare la pulizia dello spazio refettorio adibito al consumo del pasto domestico ;
• assicurare il valore educativo del tempo mensa, segmento del processo educativo unitario del
“tempo pieno”;
Si confida nella consueta collaborazione

Documenti